ODIAMURI - Ensemble Fracargio

Sala Sinopoli Teatro Vittorio Emanuele - giovedý 14 novembre ore 18,00

Concerto 14 novembre 2019  
 


ASSOCIAZIONE MUSICALE
VINCENZO BELLINI

Chi Siamo

Home Stagione in corso Le stagioni concertistiche del passato Chi siamo Contatti

 

ODIAMURI
Ciclo “Musica e Poesia”

La poesia di Catullo dal latino al dialetto
da un'idea di Francesco Lipari

musiche originali di Dario Pino e Francesco Lipari
traduzioni e elaborazioni di Francesco Lipari

ENSEMBLE FRACARGIO

Francesco Lipari voce recitante
Dario Pino live electronics e pianoforte
Carmen Mazzeo flauti
Carmelo Giambò fisarmonica

Giuseppe Pollicina attore

In collaborazione con:
Associazione “Diaphonia” di Barcellona P.G.

GLI ARTISTI

FRACARGIO è un ensemble che si dedica all’interazione tra musica e altre forme d’arte. È il progetto principale di Diaphonia Edizioni. La formazione è composta stabilmente da Francesco Lipari (percussioni, flauto basso, voce recitante), Dario Pino (live electronics, tastiere), Carmelo Giambò (fisarmonica), Carmen Mazzeo (flauti). Collabora regolarmene con altri artisti nei vari progetti. I due spettacoli in questo momento in repertorio sono Odiamuri, TeatroMusica ispirato ai Carmi di Catullo e Cuntimi, un’antologia variabile di racconti e favole note. La produzione discografica è maggiormente protesa a un territorio di ricerca, come testimonia il cd Agni Parthene uscito nel 2018.

DARIO T. PINO è compositore, pianista e direttore di coro e orchestra. Dopo l’iter di studi accademici, che lo ha portato al diploma in composizione nel 2005 sotto la guida dei maestri M. Prosperi, C. Perugini a Roma, dal 2008 approfondisce la composizione e l’analisi della musica contemporanea con A. Solbiati. La sua produzione spazia dalla musica per coro alla musica da camera, alla musica per pianoforte e per orchestra. Si dedica anche alla musica per spettacoli teatrali tra i quali Novecento di A. Baricco andata in scena nel cartellone del “Tindari Estate” del 2004 e Odiamuri di Francesco Lipari in prima assoluta nel novembre 2019. Ha curato nel periodo 2000-2007 le trascrizioni e gli arrangiamenti per la “Latvian Philarmonic Chamber Orchestra”, che ha eseguito tali lavori in Italia e in Europa durante le proprie tournée. I suoi lavori sono regolarmente pubblicati con la Diaphonia Edizioni.
Contemporaneamente ha studiato direzione d’orchestra con A. Melchiorre, B. Aprea, A. Carotenuto, S. Gorli, Z. Nagy. Ha diretto orchestre da camera e sinfoniche come la Latvian Philarmonic Chamber Orchestra, il Divertimento ensemble, l’Orchestra Sinfonica di Burgas, l’orchestra dell’opera di Stara Zagora, l’Orchestra Valdemone in concerti sinfonici ed operistici. È stato fondatore e direttore dell’ensemble vocale e strumentale “Sine Nomine” e dal 2008 è direttore del coro G. P. da Palestrina di Messina. Ha partecipato, inoltre, a corsi per direttori di coro tenuti da W. Pfaff, M. R. de Matteis, A. Cericola, N. Conci. Come pianista si è perfezionato con Eliane Richpin a Parigi e Giuseppe La Licata a Roma. È stato vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali e tiene regolarmente concerti nei quali affianca al repertorio tradizionale quello contemporaneo. È fondatore dell’Ensemble Fracargio, a cui dedica la gran parte della sua attività artistica.

FRANCESCO LIPARI (1982) è un compositore e percussionista siciliano. Dopo il diploma in Strumenti a percussione con il massimo dei voti sotto la guida di Maria Grazia Armaleo, si dedica pienamente allo studio della composizione con Alessandro Solbiati.
Ha preso parte a vari seminari e masterclass di percussione e composizione: Alessandro Solbiati, Luis De Pablo, Javier Torres Maldonado, Maria Grazia Armaleo, Bogdan Bacanu, Peter Sadlo, Roland Dénes.
Nel 2009 ha vinto il 2° premio al 12° Concorso di Composizione “Rosolino Toscano” con il brano Quasar per clarinetto solo. Nel 2014 ha vinto una commissione destinata a due compositori selezionati nella Masterclass di composizione di Sermoneta del 2014 e il brano è stato eseguito al Festival Pontino 2015 dall'Ensemble Tema.
Artista versatile e poliedrico, spazia dai linguaggi della nuova musica contemporanea alle contaminazioni stilistiche. La sua attività artistica è prevalentemente svolta per l’Ensemble Fracargio, da lui stesso fondato insieme a Dario Pino nel 2015 con l’intento di creare opere che uniscano la musica con altre forme d’arte. Per questa formazione, oltre che alcuni brani, ha scritto i testi di vari spettacoli, tra cui Cuntimi, una raccolta di racconti e fiabe note adattate in lingua siciliana e Odiamuri, il loro primo spettacolo di TeatroMusica in uscita nel novembre del 2019.
I suoi brani sono regolarmente pubblicati con Diaphonia Edizioni ed eseguiti da varie formazioni, in Italia e all’estero. La sua produzione discografica lo vede protagonista con il cd Poletnostyle nel 2006, seguito da Obscure gleams nel 2014 e Agni Parthene, con l’ensemble Fracargio, nel 2018.
Ha pubblicato altresì i libri Cuntimi... cincu favuli assai famusi nel 2018, e i libri di poesia Le labbra serrate dell’orizzonte e Odiamuri – una rilettura di Catullo in versi italiani e siciliani, entrambi nel 2019. È docente di Percussioni al Liceo Musicale “Ainis” di Messina.

 


 

Possono emozionarci ancora vicende di duemila anni fa? Naturalmente, se si tratta di Gaio Valerio Catullo, poeta vissuto nel I secolo a. C. che scrive di vita, politica e sentimenti con linguaggio schietto e commovente. Cosa succede se ciò rivive, in lingua siciliana, in uno spettacolo dove le frontiere tra testo e musica svaniscono? La nascita di Odiamuri, che combina musica originale, testi che oscillano abilmente tra diversi registri e una rilettura di alcuni versi del grande poeta.

L'incipit del Liber Catulli
nel ms. Parisinus lat. 14137, a. 1375.

 
 

 

 

 


Gli abbonamenti sono disponibili presso le librerie:
BONANZINGA Via XXVII Luglio, 78 - CIOFALO Via Consolato del Mare, 35 - FELTRINELLI POINT Via Ghibellna, 32

Acquista il biglietto o l'abbonamento usando la CARTA DEL DOCENTE o il BONUS CULTURA

  In evidenza Accademia Filarmonica di Messina  


Palacultura Antonello
sabato 9 novembre ore 20,00

PAOLO FRESU &
DANIELE DI BONAVETURA

Paolo Fresu
tromba, flicorno, effetti elettronici
Daniele Di Bonaventura
bandoneon, effetti elettronici

Musiche di
D. DI BONAVENTURA, C. BUARQUE/S. ORTEGA, P. FRESU, C. TRENET, J. ROOS, D.FURNÒ/E. DE CURTIS, V. JARA, G. PUCCINI, VILLOLDO, H. & V. EXPOSITO

 

  Prossimi appuntamenti  

Palacultura Antonello
sabato 23 novembre ore 18,00

Ciclo “Musica e Poesia”
S'io ti fiammeggio nel caldo d'amore

Clara e Robert Schumann:
la musica e le parole

MARIA PERROTTA pianoforte
NICOLA MUSCHITIELLO voce recitante

musiche di Schumann e Wieck-Schumann

Sala Sinopoli Teatro Vittorio Emenuele
giovedì 28 novembre ore 18,00

Ciclo “Musica e Filosofia”
Omaggio a Theodor W. Adorno (1903-1969)
nel cinquantenario della morte

IL COMPOSITORE DIALETTICO:
Adorno e la musica

CLAUDIA CARISTI soprano
CESARE NATOLI pianoforte

musiche di Adorno, e Berg

 

Sala Sala Sinopoli Teatro Vittorio Emenuele
giovedì 12 dicembre ore 18,00

“MUSIC WITH MASTERS” 2019

ANASTASIA D'AMICO violoncello
PIETRO LIO pianoforte
ELISA RUMICI pianoforte

musiche di
Schumann, Shostakovich, Mendelssohn, Prokofiev, Rachmaninov

 
 

ASSOCIAZIONE MUSICALE
VINCENZO BELLINI

Home Stagione in corso Le stagioni concertistiche del passato Chi siamo Contatti


Associazione musicale VINCENZO BELLINI Ente morale
VIA SALANDRA IS. 34 C – 98124 MESSINA
p. iva 01216780831 - c.f. 80001740838
tel . 090 311799 - email: associazionebellini@virgilio.it

amministrazione trasparente


Presidente:
Direttore Artistico:
Segreteria:

webmaster Renzo Di Chio